Le memorie offrono uno sguardo raro nei dettagli più personali della vita di un autore. Da homesteaders nel Maine, queste storie in prima persona-che vanno da racconti storici a storie più moderne-mostrano sia le gioie profonde e le prove e le tribolazioni di scegliere uno stile di vita sostenibile. Essi possono essere utilizzati sia per l’ispirazione o racconti cautelativi, fornendo consigli e lezioni di vita che si rivelano applicabili per le casalinghe e homesteaders off-grid allo stesso modo.

Se stai cercando di vivere indirettamente attraverso la storia di vita di qualcun altro o sperando di trovare ispirazione per il tuo viaggio in fattoria, ecco una serie di incredibili memorie di homesteaders nel Maine.

“Vivere la bella vita: come vivere in modo sano e semplice in un mondo travagliato” di Scott e Helen Nearing

“Vivere la bella vita: How to Live Sanely and Simply in a Troubled World” di Scott e Helen Nearing

Scott e Helen Nearing hanno dimostrato che l’agricoltura e la fattoria nel Maine possono creare una storia avvincente o, nel loro caso, un movimento. Questo è il classico libro di memorie Maine homesteading e ha lanciato il movimento back-to-the-land che ha assunto Maine decenni fa. Questo libro passa attraverso i passi che le Vicinanze hanno preso al fine di rendere la loro visione una realtà nel corso di più di due decenni, insieme a una sana infarinatura della loro politica personale e filosofie su come vivere in modo sostenibile lungo la strada.

“Nel frattempo, Accanto a the Good Life: Homesteading negli 1970 nelle ombre di Helen e Scott che si avvicinano, e come tutto — e loro-finirono” di Jean Hay Bright

“Nel frattempo, Accanto alla bella vita: Homesteading negli 1970 nelle ombre di Helen e Scott che si avvicinano, e come tutto — e loro — finirono” di Jean Hay Bright

Il libro di memorie di Bright è un ottimo compagno per “Vivere la bella vita”, con un po ‘ più di un morso realista. Bright racconta le avventure di homesteading di lei e del suo primo marito, un veterano del Vietnam che soffre del trauma della guerra. La coppia ha deciso di fuggire a una vita più semplice nel 1970, dirigendosi a Harborside a homestead su terreni acquistati dalle Vicinanze. Bright racconta sia la gioia e la lotta della sua esperienza personale, insieme con le dinamiche della comunità all’interno del movimento. Bright approfondisce anche alcune delle domande e dei paradossi che circondano le Vicinanze e il modo in cui vivevano — e ciò che ha trovato è stato illuminante e sorprendente.

“Questa vita è nelle tue mani: un sogno, sessanta acri e una famiglia annullata” di Melissa Coleman

“Questa vita è nelle tue mani: One Dream, Sixty Acres, and a Family Undone ” di Melissa Coleman

Figlia del famoso agricoltore biologico e autore Eliot Coleman, l’autore di questo toccante libro di memorie ha un approccio più emotivo per comprendere gli impatti di essere cresciuto in uno stile di vita sostenibile. Il libro di memorie d’infanzia di Coleman mette in evidenza la rigogliosità della sua educazione nei comuni e nelle fattorie sostenibili lungo la costa del Maine durante gli 1970, ma anche le lotte della sua famiglia e le sfide che hanno colpito anche i loro piani migliori. Coleman prende uno sguardo sfumato ai modi in cui questo tipo di stile di vita può influenzare una famiglia — sia i genitori che lo hanno scelto, e i bambini che hanno portato lungo la strada.

” Man Bites Log: Le improbabili avventure di un ragazzo di città nei boschi ” di Max Alexander

“Man Bites Log: The Unlikely Adventures of a City Guy in the Woods” di Max Alexander

Alexander si lascia alle spalle la vita da giornalista della grande città per raccontare umoristicamente i cinque anni vissuti nella campagna del Maine. La vita semplice si è rivelato essere più complicato di quanto si aspettasse, come la moglie tenta di homeschool i loro figli nella loro fattoria rocciosa mentre lui va in punta di piedi con ladri di legna da ardere, galline guinea rambunctious, inquinatori aziendali e, infine, politica locale. Il libro di Alexander è un vero “come non” della vita di homesteading, ma getta anche una luce umoristica spesso necessaria sulle sfide quotidiane della vita di homesteading.

“One Man’s Meat” di E. B. White

“One Man’s Meat” di E. B. White

White è probabilmente meglio conosciuto per i suoi libri per bambini come “Charlotte Web” e “Stuart Little”, ma era anche un brillante saggista che viveva nel Maine e amava la sua pacifica solitudine. Nel 1938, White lasciò il suo lavoro al New Yorker e trasferì la sua famiglia in una fattoria sulla costa del Maine, dove iniziò a lavorare come agricoltore di sussistenza oltre alla sua scrittura. Per i successivi cinque anni, ha raccontato la sua vita in una serie di articoli per la rivista Harper. Le colonne furono infine raccolte nell’antologia “One Man’s Meat”, che è stata continuamente stampata dal 1944.

“la Nascita, la Morte, e un Trattore: Collegamento di Una Vecchia Fattoria Di una Nuova Famiglia” di Kelly Payson-Roopchand

“la Nascita, la Morte, e un Trattore: Collegamento di Una Vecchia Fattoria Di una Nuova Famiglia” di Kelly Payson-Roopchand

Nel suo IndieFab Libro dell’Anno e il Premio Maine Letterario premiato libro di memorie, Payson-Roopchand racconta la storia della sua azienda agricola a Somerville (ora si chiama Vine Zucca Fattoria di Famiglia) nel corso di sette generazioni. Lei peperoni il suo raccontare dei primi anni della sua famiglia che istituisce un caseificio di capra con storie delle sei generazioni precedenti che hanno lavorato la terra. Intrecciata in ogni narrazione è una breve educazione su come lei e suo marito — che ha incontrato durante la scuola di specializzazione agricola a Trinidad — si sono adattati all’evoluzione dei principi di agricoltura scientifica, alla modernizzazione, alle politiche agricole federali e al cambiamento dei gusti dei consumatori.

“Le mucche sono fuori!: Due decenni in una fattoria da latte del Maine ” di Trudy Price

“Le mucche sono fuori!: Two Decades on a Maine Dairy Farm ” di Trudy Price

Il libro di memorie di Price racconta le prove quotidiane di fienagione, allevamento di mucche e mungitura su uno sfondo di stravagante vita rurale. Il libro di memorie agrodolce si estende su due decenni di agricoltura casearia nel Maine come l ” industria comincia a cadere da sotto lei e la sua famiglia. Racconta la storia dei suoi vicini gentili ma eccentrici, visitatori da lontano e animali amabili che hanno plasmato la sua esperienza. In definitiva, il suo libro di memorie è un omaggio agli agricoltori di famiglia che sono una parte importante dello stato — e del paese — patrimonio storico e culturale.

” Piccola fattoria nel Maine ” di Terry Silber

“Small Farm In Maine” di Terry Silber

Silber e suo marito fotografo, Mark, erano soliti visitare il Maine nei fine settimana e nei giorni liberi dalle loro carriere editoriali a Boston. Alla fine, però, si trasferirono nello stato di Pine Tree a tempo pieno, abbandonando le loro vite urbane per una piccola fattoria a Buckfield che trasformarono in un’impresa di successo e autosufficiente chiamata Hedgehog Hill Farm. Silber racconta la storia di come lei e Mark costruito un commercio di prodotti per corrispondenza e una comunità nel corso di quasi due decenni. Silber racconta anche la storia della zona e fornisce consigli pratici sulla gestione aziendale.

“Whatever It Takes” di May Davidson

“Whatever It Takes” di May Davidson

Davidson racconta la storia di come lei e suo marito, Jim, hanno trascorso 68 anni insieme nel Maine. Dopo essersi innamorati da adolescenti, hanno costruito la loro prima casa usando lum 20 di legname e cieco ottimismo. Tuttavia, presto impararono che avrebbero dovuto fare “tutto il necessario” per mantenersi, dall’aragosta e dalla pesca all’allevamento ovino e all’autotrasporto a lungo raggio. Quando si sono indebitati mentre cercavano di allevare migliaia di polli, la coppia è uscita dalla rovina finanziaria sviluppando un prodotto unico e popolare: la campana della boa del Maine. Il libro di memorie di Davidson offre una visione sfaccettata del Maine durante l’ultima metà del ventesimo secolo e gli enormi cambiamenti che lo stato e la sua gente hanno vissuto.

” Dalla cassetta postale arancione ” di A. Carman Clark

“Dalla cassetta postale arancione” di A. Carman Clark

“From the Orange Mailbox” è una raccolta di colonne premiate di Clark dal Camden Herald, dove ha servito come Home & Garden editor. I saggi ironici e umoristici di Clark coprono molti argomenti, dalla storia della sua fattoria di 170 anni sullo stagno di Sennebec alla cura adeguata di un letto di asparagi. Il libro contiene anche molte delle “buone ricette del libro” di Clark – deliziosi intrugli a base di prodotti coltivati nel Maine come rabarbaro, mirtilli e mele. Questa raccolta edificante e stimolante di brevi saggi contiene di tutto, dai suggerimenti per la coltivazione e la raccolta del giardino alle ricette agli aneddoti rilassanti sulla vita agricola nel Maine.

” Quindi vuoi essere un moderno Homesteader?”di Kirsten Lie-Nielsen

“Quindi vuoi essere un moderno Homesteader?: All Dirt on Living the Good Life, ” di Kirsten Lie-Nielsen della Libertà.

Questo è un po ‘ più didattico che le altre memorie su questa lista, ma Kirsten Lie-Nielsen è un talento e riflessivo scrittore che trae dalla sua esperienza di lavorare la terra in Libertà per condividere le sue idee — e una dose di realismo, su una varietà di insediasse argomenti, tra cui il romanticismo contro la realtà di una vita rurale, trovare il diritto di proprietà, di guadagnare un reddito, agricoltura, su un bilancio, la creazione di comunità, la scolarizzazione dei bambini e il ruolo dei social media nella vita rurale.

“Pigs Can’t Swim” di Helen Peppe

“Pigs Can’t Swim” di Helen Peppe

Peppe memoir è un libro di memorie esilarante e, a volte straziante straziante dal più giovane di nove figli in una famiglia agricola rough-and-tumble Maine. Peppe riesce a bilanciare il suo acuto senno di poi per le assurdità della sua infanzia con una vera compassione per i suoi genitori completamente sopraffatti, nonostante la loro insistenza bullheaded su regole senza senso, racconti di vecchie mogli e la morale discutibile.

Posted on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.