Se sei come me, spolverare la tua stanza probabilmente non ti attraversa la mente finché non noti uno spesso strato di polvere su quel ripiano superiore difficile da raggiungere. Quanto spesso dovresti spolverare la tua stanza, davvero? Poiché la polvere è composta principalmente da cellule della pelle umana, peli di animali domestici, fibre di tessuto, polline e polvere e detriti dall’esterno, probabilmente vorrai spolverare più spesso di quanto tu sia attualmente (fatto triste: circa l ‘ 80% delle particelle che vedi fluttuare in un raggio di sole sono cellule morte della pelle).

Alcuni fattori contribuiscono alla quantità di polvere che si raccoglie nella tua stanza, incluso il luogo in cui vivi (chiaramente, il deserto dell’Arizona è più scuro di una piovosa foresta dell’Oregon), quanto spesso apri le finestre e quanti animali domestici condividi la tua casa con. Se sei un maniaco totale pulito, spolverare ogni settimana potrebbe essere la vostra passione. Ma se sei più un pulitore pigro, puoi assolutamente farla franca una volta al mese. E quando si tratta di punti fuori strada come soffitti, angoli, scaffali alti e telai delle porte, è sufficiente spolverare ogni tre o sei mesi. Andare più a lungo di quello, e sbarazzarsi di polvere su quelle alte sporgenze richiederà un sacco di grasso di gomito.

Qualunque cosa tu faccia, non saltare spolverare del tutto — è un lavoro di routine del tutto necessario, anche se trascurato. Uno strato di polvere può facilmente rendere il tuo posto molto più sporco di quello che è. La polvere può anche causare danni alle superfici domestiche, in particolare all’elettronica (quindi prestare particolare attenzione a quelle!). Ma soprattutto, la polvere può portare a problemi di allergia e respirazione per molte persone-quindi non dimenticate di sbarazzarsi di quella polvere sul ventilatore a soffitto, dal momento che sta circolando l’aria intorno.

Il vostro strumento spolverare conta anche più di quanto si pensi. Quei soffici piumini, mentre sono bravi a entrare in piccoli posti, spargono solo la polvere nell’aria. Invece, optare per panni in microfibra (riutilizzabili-incredibile!) o panni elettrostatici e spolverini (quei fidati spolverini Swiffer sono tuoi amici). Non è mai stato più facile schiaffeggiare alcuni buoni brani, cancellare quelle superfici e sbarazzarsi di tutta quella polvere!

Immagini: Un bel pasticcio; Giphy

Posted on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.