Non hai bisogno che ti dica di confezionare un panino per il pranzo, ma ultimamente per qualche motivo non riesco a ottenere burro di arachidi e miele dalla mia testa. Anche se l’ho mangiato sul pane di farro in un gesto verso la salubrità, spesso sogno di mangiarlo sul pane bianco terribilmente morbido che usavamo al campo estivo.

Come un bambino e un adolescente ho trascorso tre settimane ogni estate in uno schermo e cabina di cemento sulle rive di un lago circa un’ora fuori di Austin. Il cuoco del campo, Barney, era un’istituzione poco vista ma molto amata. Ogni cabina è stato previsto per fare un po ‘ di canto e danza in lode di lui, almeno una volta alla settimana (non è uno scherzo). Non vedevamo l’ora di alcuni pasti ossessivamente, ma posso ricordare solo alcuni ora: honeybuns per la prima colazione, pollo fritto bistecca e mela croccante per il pranzo, e insalata di taco per la cena. (Per qualche motivo il pasto più grande e più caldo della giornata è stato servito all’ora di pranzo, quando la temperatura di solito si aggirava intorno ai 97 gradi. Forse la speranza del regista era che saremmo tutti svenuti durante la richiesta siesta post-pranzo invece di fare scherzi ai nostri consiglieri addormentati.)

Poiché c’era solo una scelta di cibo ad ogni pasto (che in realtà chiamavamo “chow”) ma nessuno era tenuto a mangiarlo, ogni cabina teneva burro di arachidi, miele e qualcosa come il pane delle Meraviglie sul suo tavolo. Probabilmente ho mangiato un panino al burro di arachidi e miele per la prima volta quando il pranzo era qualcosa che mi rifiutavo di mangiare (pesce gatto?). Scettico in un primo momento (mi piaceva panini al burro di arachidi pianura meglio di burro di arachidi e gelatina stucchevole), Sono venuto ad amare il burro di arachidi e miele così tanto che presto stavo mangiando un panino o due, anche quando ho fatto godere il pasto ufficiale e dessert. Meno male che eravamo cosi ‘ attivi.

Avanti veloce verso il presente stressante, lontano dai piaceri di Inks Lake: sapevo che dovevo fare sul serio i pranzi di imballaggio quando Andrew ha rivelato che stava comprando panini al burro di arachidi e gelatina al lavoro. Per quanto economici fossero, dovevano essere uno spreco di denaro, e nessuno con mezza oncia di capacità di pianificazione è troppo occupato per fare PBH (o, se necessario, PBJ) prima di andare a letto la sera o correre fuori dalla porta al mattino. Per me il più grande ostacolo era tenere il pane in giro: se è buono, lo mangio subito, e se non è così buono, si ammuffisce prima di poter fare un’ammaccatura. Alla fine mi venne in mente di tenere una pagnotta di pane a fette nel congelatore per una vera preparazione.

E alla fine ho calcolato le calorie in un panino PBH fatto su pane bianco: più di 500, almeno il modo in cui lo faccio. Da qui il passaggio al pane di farro, che penso tenga il totale a 400—ancora abbastanza indulgente, ma reso utile dai ricordi di essere giovane, abbronzato, scalzo e spensierato.

Posted on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.