Baffi

Quel muso morbido e vellutato che amiamo nuzzle non è il motivo per cui tagliare i baffi di un cavallo è una cattiva idea. Il taglio dei baffi di un cavallo è stato vietato in Germania e Svizzera dalla legge (animal welfare act) per molti anni.

È considerato crudeltà tagliarli o raderli perché i baffi aiutano il cavallo a percepire / sentire un oggetto (ad esempio quando si raccoglie cibo dal pavimento ecc. o al buio) prima di toccarlo effettivamente prevenendo quindi lesioni (soprattutto agli occhi).

In mezzo alla pelle morbida del muso sono sparsi, peli corso, chiamati vibrisse, o peli tattili. Questi baffi sono il risultato di milioni di anni di evoluzione per aiutare i cavalli a percepire il loro ambiente.

Tagliare quei peli può causare lesioni a causa del fatto che i cavalli non riescono a evitare gli ostacoli vicino ai loro volti. Perché gli occhi del cavallo sono posti sul lato delle loro teste. hanno un punto cieco davanti e proprio sotto il naso.

Quindi, i loro baffi agiscono come una sorta di “terzo occhio” aiutandoli a negoziare oggetti vicini al loro naso, come cibo, acqua e terra, evitando lesioni e assicurandosi che non mangino la cosa sbagliata.

Eurodressage ha fatto un ampio articolo sull’argomento che è diventato virale:

  • La Federazione tedesca ricorda ai membri di non tagliare baffi e orecchie
  • Come i loro baffi aiutano i cavalli See – By Dr. Marty Becker

Posted on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.