Il marketing è un campo molto vario. Se chiedi a dieci diversi marketer di dirti il miglior approccio di marketing, c’è un’alta probabilità che otterrai dieci risposte diverse.

Alcuni giureranno per viral marketing, altri giureranno per brand marketing, altri per channel marketing, alcuni per celebrity marketing, e altri ancora giureranno per content marketing.

In realtà, ci sono oltre 100 diversi tipi di marketing. In un tale ambiente, la scelta del giusto approccio che darà il vostro business un vantaggio rispetto ai concorrenti diventa piuttosto una sfida.

Allo stesso tempo, l’ambiente di marketing ha subito molti cambiamenti.

Con l’ascesa di Internet e questioni come l’iper-concorrenza, la globalizzazione e la responsabilità sociale delle imprese, gli approcci di marketing tradizionali non sono più efficaci.

Inoltre, i progressi tecnologici degli ultimi decenni hanno dato a tutti la possibilità di produrre prodotti più economici e migliori a un ritmo più veloce.

Ciò ha reso sempre più difficile per le imprese competere solo sul prezzo o sulla qualità.

Invece, le aziende oggi sono state costrette a competere utilizzando attività immateriali, come le relazioni con i clienti, i marchi, il servizio clienti e così via.

Secondo l’esperto di branding Ron Strauss, le attività immateriali rappresentano oggi l ‘ 84% del valore di mercato di un’azienda, ma costituivano solo il 17% del valore di mercato di un’azienda nel 1975, meno di 50 anni fa.

Alla luce di questi cambiamenti nell’ambiente di marketing e nel modo in cui facciamo business oggi, l’approccio di marketing migliore e più efficace è quello di affrontarlo da una prospettiva olistica.

Il concetto di marketing olistico guarda al marketing non come un aspetto isolato del business, ma come un elemento che deve essere integrato in ogni aspetto dell’intera azienda.

Questo è l’unico modo per un’azienda di rimanere rilevante e redditizio nel mondo di oggi.

CHE COS’È ESATTAMENTE IL MARKETING OLISTICO?

Esistono due definizioni principali di marketing olistico.

Secondo il Business Dictionary, il marketing olistico è

“una strategia di marketing che si sviluppa pensando al business nel suo complesso, il suo posto nella più ampia economia e società, e nella vita dei suoi clienti. Tenta di sviluppare e mantenere molteplici prospettive sulle attività commerciali dell’azienda.”

Philip Kotler, un professore di marketing americano e consulente d’altra parte definisce il marketing olistico come un concetto che

“basato sullo sviluppo, la progettazione e l’implementazione di programmi di marketing, processi e attività che riconoscono la loro ampiezza e interdipendenze. Il marketing olistico riconosce che “tutto conta” con il marketing e che è necessaria una prospettiva ampia e integrata per raggiungere la soluzione migliore.”

L’approccio olistico al marketing si basa sulla premessa che il tutto è maggiore della somma delle sue parti.

Ad esempio, in un’automobile, ci sono diverse parti diverse.

Il motore, le ruote, i freni, l’impianto di scarico, l’impianto elettrico, il volante, lo chiami.

Affinché l’automobile funzioni come dovrebbe, non solo ciascuna di queste parti dovrebbe funzionare, ma dovrebbero essere tutte in grado di lavorare in concerto l’una con l’altra.

L’auto non funziona molto bene se il volante funziona indipendentemente dalle ruote o da qualsiasi altra parte.

Il marketing olistico utilizza un approccio simile, in modo tale che tutti gli aspetti del business lavorino insieme come un’entità interconnessa con un obiettivo comune.

Con l’approccio olistico, il marketing è un’attività condivisa che coinvolge tutti coloro che sono legati al business.

Normalmente, un’azienda è composta da vari reparti, come finanza, vendite, marketing, risorse umane, R&D, appalti e così via.

Nell’ambito dell’approccio di marketing tradizionale, la funzione di ciascuno di questi dipartimenti è stata isolata dal resto dell’organizzazione.

Il marketing e la vendita del prodotto era responsabilità del reparto vendite e marketing, mentre altri reparti si concentravano su altre cose.

Sotto l’approccio olistico di marketing, tutti i reparti all’interno dell’organizzazione lavorano insieme verso il marketing e la vendita dei prodotti dell’organizzazione.

Sono tutti tenuti a riunirsi per creare un’immagine di marca unificata e positiva nella mente del cliente.

Tutti hanno la responsabilità di assicurarsi che il cliente acquisti dall’organizzazione piuttosto che dalla concorrenza.

L’approccio olistico di marketing incoraggia anche l’unificazione delle comunicazioni di marketing.

Nell’ambiente di oggi in cui i clienti hanno più canali per ottenere informazioni su un’azienda – social media, sito web aziendale, annunci a pagamento su Internet, canali tradizionali dei mass media, brochure, bacheche e così via – è molto facile per un’azienda inviare un messaggio frammentato.

Purtroppo, questo fa solo il business perdere credibilità agli occhi del cliente.

Il marketing olistico garantisce che un messaggio uniforme venga inviato al cliente indipendentemente dal canale che utilizza per ottenere informazioni sull’azienda.

Questo a sua volta contribuisce a rafforzare l’immagine del marchio.

Inoltre, l’approccio olistico considera tutti gli stakeholder che sono coinvolti nel garantire il successo di un’impresa.

Questi includono i dipendenti, i clienti, gli azionisti, i fornitori, nonché la comunità in cui opera l’azienda.

Tutte le decisioni di marketing vengono prese dopo aver considerato l’impatto della decisione su tutti gli stakeholder.

I marketer devono assicurarsi che tutte le decisioni di marketing siano in linea con le decisioni degli altri stakeholder.

Solo in questo modo un’azienda può sopravvivere e prosperare nell’ambiente aziendale iper-competitivo di oggi.

Affinché l’approccio olistico al marketing abbia successo, è necessario quanto segue:

  • Un obiettivo comune: L’approccio olistico di marketing richiede che tutte le parti e gli aspetti del lavoro di business in armonia verso un obiettivo comune di fornire una grande esperienza del cliente.
  • Attività allineate: Tutte le attività aziendali, i processi, la comunicazione e i servizi devono essere allineati verso il raggiungimento dell’obiettivo comune di fornire una grande esperienza al cliente.
  • Attività integrate: Tutte le attività e i processi all’interno dell’azienda dovrebbero essere progettati e integrati in modo tale da lavorare di concerto per fornire un’esperienza cliente coerente, uniforme e senza interruzioni.

COMPONENTI DEL MARKETING OLISTICO

In passato, il marketing seguiva tipicamente un modello di comunicazione lineare “one-to-many” in cui l’azienda trasmetteva informazioni attraverso un canale a molti clienti.

Oggi, questo modello è diventato obsoleto.

È stato sostituito da un modello “molti a molti” in cui i clienti possono ottenere informazioni sulla tua attività da molti canali diversi, alcuni dei quali non hanno nemmeno alcun controllo diretto.

Oggi, la percezione dei clienti della tua attività dipende è influenzata da vari canali, tra cui ciò che pubblichi sulle tue pagine di social media, ciò che i loro amici stanno dicendo sulla tua attività sui social media, ciò che è sul tuo sito web, i comportamenti e l’atteggiamento dei tuoi dipendenti, sia online che offline, quali siti di recensioni

Per garantire che ci sia un messaggio unificato nonostante gli ampi canali attraverso i quali i clienti imparano e interagiscono con il tuo business, l’approccio olistico di marketing ha cinque diversi componenti che si uniscono per unificare l’immagine di marca della vostra azienda.

Questi componenti sono:

Relationship Marketing

Questa componente del marketing olistico è focalizzata sulla costruzione di relazioni forti e durature con tutti gli stakeholder che possono influenzare direttamente o indirettamente il successo del business.

Questi includono clienti, dipendenti, azionisti, fornitori, partner di canale, organismi di regolamentazione e istituzioni finanziarie.

L’obiettivo del relationship marketing è quello di concentrarsi su attività di marketing che creano un forte legame emotivo tra l’azienda e questi stakeholder e coltivano la lealtà da loro, piuttosto che semplicemente interagire con loro solo durante le transazioni.

Per fare ciò, l’azienda deve iniziare dalla comprensione e quindi soddisfare le esigenze, i desideri e gli obiettivi di questi stakeholder.

Il risultato di un efficace marketing relazionale è una forte rete di marketing.

Quando i clienti che hanno un legame emotivo con il business e sono fedeli al business, sono più propensi a lasciare recensioni positive sul business, sono più propensi a fare acquisti ripetuti, e sono più propensi a raccomandare il business per i loro amici, contribuendo al progetto di una positiva immagine di marca anche se non si ha il controllo diretto su ciò che dicono sulla società.

Quando i dipendenti sono fedeli e hanno un legame emotivo con il business, sono più propensi ad agire in un modo che proietta un’immagine positiva del marchio, anche quando sono fuori dall’ufficio.

Lo stesso vale per tutte le altre parti interessate.

Più forte è il rapporto che hanno con l’azienda, più è probabile che saranno coinvolti nel marketing positivo del business, direttamente o indirettamente.

Pensa a un’azienda come Apple.

I clienti dell’azienda sono molto fedeli al marchio e fungono da ambasciatori del marchio dell’azienda in tutto il mondo.

Questo ha contribuito a rendere Apple il marchio più prezioso al mondo.

Marketing integrato

Il marketing integrato consiste nella creazione di un’esperienza cliente unificata e senza interruzioni in tutti i punti di contatto in cui il cliente interagisce con il marchio e garantisce che tutte le comunicazioni di marketing – promozioni di vendita, pubblicità, marketing digitale, pubblicità stampata, marketing diretto, pubbliche relazioni, ecc. – consegnare lo stesso messaggio.

Garantire che tutta la comunicazione di marketing sia sincronizzata aiuta a fornire un messaggio efficiente ed efficace ai potenziali clienti e proietta un’immagine di marca forte e mirata.

Marketing interno

La maggior parte delle aziende mette molte risorse sul marketing esterno, ma solo poche di esse si concentrano sul marketing interno.

Il marketing esterno è la forma standard di marketing orientata verso i clienti. Il marketing interno, d’altra parte, è orientato verso i dipendenti dell’azienda.

Ma perché dovrebbe un business di mercato per sé ai propri dipendenti?

La risposta semplice è perché i dipendenti svolgono un ruolo cruciale nel marketing dell’organizzazione e dei suoi prodotti ai clienti esterni.

L’approccio di marketing interno richiede che i dipendenti dell’organizzazione siano trattati come clienti interni che devono essere convinti della visione e della missione dell’organizzazione.

Marketing interno comporta anche garantire che i dipendenti interni sono consapevoli del ruolo che svolgono nel processo di marketing, anche se non sono nel reparto marketing. Il marketing interno richiede anche all’organizzazione di garantire la soddisfazione dei propri dipendenti, poiché la soddisfazione dei dipendenti ha un’influenza molto importante sulla soddisfazione del cliente.

Nell’ambito dell’approccio di marketing interno, l’organizzazione dovrebbe assumere i dipendenti giusti, addestrarli e motivarli e inculcare in essi i valori aziendali in modo che possano fornire la massima qualità del servizio ai clienti.

I dipendenti dovrebbero avere informazioni complete non solo sulla visione e la missione dell’organizzazione, ma anche sui prodotti e sui servizi dell’organizzazione.

Senza queste informazioni, faranno uno scarso lavoro convincendo i clienti ad acquistare prodotti e servizi dell’organizzazione.

Infine, il marketing interno consiste anche nel garantire che vi sia coordinamento e armonia tra tutte le varie funzioni di marketing all’interno dell’azienda.

Affinché il marketing sia efficace, non dovrebbero esserci conflitti tra il dipartimento marketing e altri dipartimenti, o all’interno del dipartimento marketing stesso, poiché ciò influenzerebbe negativamente anche il marketing esterno.

Marketing socialmente responsabile

La responsabilità dell’organizzazione non è limitata ai propri clienti. Si estende anche alla società in cui opera l’organizzazione.

Il marketing socialmente responsabile richiede che tutte le decisioni e le attività di marketing siano guidate dalle leggi, dall’etica aziendale, dalla società e dal rispetto dell’ambiente.

L’organizzazione dovrebbe evitare qualsiasi attività di marketing socialmente dannosa, anche se queste attività sono economicamente redditizie.

Le attività di marketing devono essere adottate con comportamenti responsabili nei confronti della società.

Inoltre, l’organizzazione può anche impegnarsi in marketing socialmente responsabile attraverso la responsabilità sociale delle imprese e attività filantropiche.

Impegnarsi nella responsabilità sociale d’impresa non solo aiuta la comunità in cui opera l’organizzazione, ma aiuta anche a migliorare il marchio dell’organizzazione.

Performance marketing

Questa è una componente spesso dimenticata del marketing olistico che si concentra sui ritorni delle attività di marketing per il business.

I marketer dovrebbero essere in grado di mostrare un ritorno sull’investimento su qualsiasi risorsa spesa per il marketing e di mostrare l’effetto di queste attività di marketing sul business.

I cinque componenti del marketing olistico si uniscono per garantire che tutti gli aspetti e i reparti del business lavorino insieme come un’unica unità con l’obiettivo comune di aumentare le vendite e offrire una grande esperienza al cliente.

IMPORTANZA DELL’APPROCCIO OLISTICO AL MARKETING

L’approccio olistico al marketing ha una serie di vantaggi. Questi includono:

Brand Building

Come abbiamo visto in precedenza, il marchio di un’azienda e altri beni immateriali costituiscono circa l ‘ 84% del valore di mercato dell’azienda, che è un enorme aumento rispetto a 50 anni fa.

Inoltre, anche l’approccio dei consumatori agli acquisti sta cambiando.

Oggi i clienti prestano maggiore attenzione al marchio rispetto al prodotto. Ciò dimostra che è necessario concentrarsi maggiormente sulla costruzione del marchio.

L’approccio olistico di marketing aiuta a costruire un marchio più forte proiettando un’immagine positiva e unificata tra tutti gli stakeholder dell’azienda e attraverso tutti i punti di contatto attraverso i quali i clienti interagiscono con il marchio.

Coerenza

Coerenza è vitale per qualsiasi marchio che vuole rimanere rilevante a lungo termine.

Oggi, le persone e le altre imprese hanno meno reddito disponibile che galleggia intorno, e prima di prendere qualsiasi decisione di acquisto, i consumatori stanno prendendo un sacco di cura per garantire che essi sono sempre vale la pena per i loro soldi.

Prima di acquistare, i consumatori ricercano l’azienda e il prodotto sia online che offline.

Questo di solito viene fatto senza coinvolgere direttamente l’azienda.

Durante questa fase di ricerca, è fondamentale garantire che l’esperienza del cliente sia coerente su tutti i canali che il cliente potrebbe scegliere di utilizzare per saperne di più sulla tua azienda e sui tuoi prodotti.

Un’esperienza incoerente renderà più difficile per i clienti fidarsi della tua attività, il che significa che potresti perdere clienti senza nemmeno saperlo.

Garantendo che un messaggio unificato e un’immagine del marchio vengano inviati attraverso tutti i canali e a tutti gli stakeholder, l’approccio olistico di marketing aiuta a mantenere la coerenza.

Il marketing olistico garantisce inoltre che tutti i punti di contatto attraverso i quali i clienti interagiscono con la tua attività siano integrati in modo tale da fornire un’esperienza senza interruzioni al cliente indipendentemente da dove il cliente interagisce con la tua attività.

Questa coerenza aiuta a costruire la fiducia dei clienti e la fiducia nel tuo marchio.

Efficienza

Abbiamo già visto che l’obiettivo dell’approccio olistico di marketing è quello di garantire che tutti gli aspetti del business lavorino insieme in armonia verso un obiettivo comune.

Quando c’è un tale allineamento, diventa molto più facile garantire che le risorse vengano distribuite dove saranno più efficaci.

Avere tutti gli aspetti che lavorano in armonia riduce anche la probabilità di duplicazione degli sforzi, rendendo i processi aziendali più efficienti e aiutando l’organizzazione a risparmiare tempo e denaro.

Infine, quando tutti gli aspetti e i dipartimenti lavorano in concerto tra loro, diventa più facile individuare le opportunità e sfruttarle, identificare i potenziali rischi e affrontarli prima che rappresentino una vera minaccia per l’organizzazione.

Efficacia

L’approccio olistico di marketing si concentra sul quadro più ampio piuttosto che sui dettagli più piccoli.

Questa vista a volo d’uccello crea una potente sinergia che migliora efficacemente il posizionamento del marchio e la messaggistica del marchio agli occhi dei tuoi clienti.

THE HOLISTIC MARKETING FRAMEWORK

The holistic marketing framework è un processo che aiuta le organizzazioni a utilizzare l’approccio olistico di marketing e le interazioni tra i vari stakeholder e collaboratori dell’organizzazione per creare, rinnovare e mantenere il valore del cliente.

Il framework di marketing olistico comprende tre attività basate sul valore, che sono:

Esplorazione del valore

Questo è il processo attraverso il quale le organizzazioni identificano nuove opportunità per la creazione di valore. Al fine di sviluppare un valore di esplorazione strategia, l’organizzazione ha bisogno di avere una comprensione di come i seguenti tre spazi interagiscono tra di loro:

  • Il consumatore cognitive spazio
  • L’organizzazione di competenza di spazio
  • parte Del collaboratore di risorse di spazio

Il consumatore cognitive spazio si riferisce ai vostri clienti esistenti e bisogni latenti, così come altri clienti di dimensioni come il bisogno di libertà, la stabilità, la partecipazione e di cambiamento.

Lo spazio di competenza dell’organizzazione si riferisce alle capacità dell’organizzazione.

Lo spazio di risorse del collaboratore si riferisce alla capacità dell’organizzazione di collaborare con altre organizzazioni per servire la creazione di valore dell’organizzazione o per sfruttare le opportunità di mercato.

Valutando come le relazioni tra questi tre spazi e come interagiscono tra loro, il business può facilmente identificare nuove opportunità di creazione di valore.

Creazione di valore

Dopo aver identificato le opportunità di creazione di valore durante la fase di esplorazione del valore, l’organizzazione deve sviluppare capacità di creazione di valore per sfruttare l’opportunità.

Per fare ciò, i marketer devono determinare eventuali nuovi vantaggi che i clienti desiderano dal punto di vista del cliente e quindi utilizzare le competenze principali dell’organizzazione e le partnership strategiche con i collaboratori per fornire questi vantaggi.

La cosa fondamentale durante questo passaggio è entrare nelle menti dei clienti e capire come pensano.

Questo può essere fatto osservando chi i clienti interagiscono con, che ammirano, e le persone che detengono la maggiore influenza sui clienti.

Value Delivery

Infine, l’organizzazione deve effettivamente fornire valore ai clienti.

Nella maggior parte dei casi, ciò richiede all’organizzazione di effettuare enormi investimenti in infrastrutture e capacità.

L’organizzazione dovrà anche diventare competente nella gestione delle relazioni con i clienti, delle risorse interne e delle partnership commerciali.

Gestire le relazioni con i clienti significa che l’organizzazione deve avere un’idea chiara di chi sono i suoi clienti, dei loro comportamenti e delle loro esigenze.

Ciò rende più facile per l’azienda rispondere correttamente alle opportunità dei clienti.

Per rispondere efficacemente alle opportunità dei clienti, l’organizzazione deve essere in grado di gestire le risorse e i processi coinvolti nella fornitura di valore ai clienti.

Infine, l’organizzazione deve essere in grado di gestire eventuali partnership commerciali che entrerà nella consegna di valore ai clienti.

CONCLUDERE

Con il cambiamento del contesto aziendale e l’aumento della concorrenza, il concetto di marketing olistico è emerso come uno dei modi migliori per le aziende di rimanere competitive.

Sotto l’approccio di marketing olistico, il marketing non è visto come un elemento isolato del business.

Invece, i marketer olistici capiscono che il marketing è più efficace quando tutti gli aspetti e gli elementi del business lavorano insieme verso un obiettivo comune di vendere prodotti e offrire un’esperienza cliente eccezionale.

Se non hai ancora iniziato a utilizzare l’approccio di marketing olistico, provalo e scopri i grandi benefici che sbloccherà per la tua attività.

Marketing olistico-Significato, concetti e importanza

215 Azioni

Posted on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.