Herbert Dow 1888

Herbert Henry Dow (26 febbraio 1866 – ottobre 1930) è stato un industriale chimico statunitense. Ha frequentato il Case Institute of Technology a Cleveland, Ohio, dove è diventato un membro della fraternità Phi Kappa Psi. Il suo risultato più significativo fu come fondatore ed eponimo della Dow Chemical Company nel 1897 con l’assistenza di Charles Nold. Due anni dopo, ha anche iniziato i Dow Gardens a Midland, Michigan come hobby personale. Lui e sua moglie, Grace, non solo allevarono sette figli, ma furono anche filantropi che aiutarono molte organizzazioni e cause.

Biografia

Primi anni

Herbert Henry Dow nacque nel 1866 a Belleville, Ontario (Canada), figlio maggiore di Joseph Henry Dow, inventore e ingegnere meccanico. Sei settimane dopo la sua nascita, la famiglia tornò nella loro città natale di Derby, Connecticut. Si trasferirono di nuovo nel 1878, questa volta a Cleveland, Ohio, per seguire il lavoro di suo padre con la Derby Shovel Manufacturing Company.

Dow era un bambino precoce, spesso aiutando suo padre con problemi meccanici e inventando un’incubatrice per uova di gallina prima che avesse 12 anni. Diversi anni dopo lui e suo padre coinvented una piccola turbina a vapore che la Marina degli Stati Uniti utilizzato per molti anni nella propulsione siluro.

Nel 1892, sposò Grace A. Ball. Grace e Herbert Dow erano genitori di sette figli e hanno trascorso la loro vita coniugale a Midland. Entrambi erano dedicati alla loro famiglia, alla comunità e al miglioramento della qualità della vita per tutti nella zona di Midland e nel Michigan.

Dopo il diploma di scuola superiore nel 1884, Dow si iscrisse a quella che oggi è la Case Western Reserve University, allora conosciuta come la Case School of Applied Science. Mentre era a Case, iniziò a ricercare quali sostanze chimiche si potevano trovare nelle salamoie dell’Ohio e in altre aree degli Stati Uniti. Scoprì che i campioni di salamoia provenienti da Canton, Ohio e Midland, Michigan erano molto ricchi di bromo, che all’epoca era un ingrediente primario nelle medicine ed era usato pesantemente nell’industria fotografica. Dopo la laurea da Case nel 1888, Dow lavorò per un anno come professore di chimica all’Huron Street Hospital College di Cleveland, continuando ancora la sua ricerca sull’estrazione di sostanze chimiche dalla salamoia. Nel 1889 Dow ricevette il suo primo brevetto dopo aver inventato un processo più economico e semplificato per l’estrazione del bromo dalla salamoia. Ha rapidamente formato la propria azienda, ma è stato in bancarotta entro l ” anno. I suoi collaboratori furono impressionati dal suo lavoro e nel 1890 lo aiutarono a fondare la Midland Chemical Company a Midland, nel Michigan. Dow continuò il suo lavoro per l’estrazione del bromo e all’inizio del 1891 aveva inventato un metodo di estrazione del bromo che divenne noto come processo Dow, usando l’elettrolisi per ossidare con successo il bromo.

Fondazione di Dow Chemical

Dow non si accontentava semplicemente di migliorare il processo di estrazione del bromo, ma voleva espandere la sua ricerca sull’elettrolisi per produrre altre sostanze chimiche. I suoi sostenitori finanziari non approvarono la sua continua ricerca e lo licenziarono dalla Midland Chemical Company. Dow si trasferì in Ohio e, dopo aver perfezionato un processo per estrarre cloro e soda caustica dal cloruro di sodio, fondò la Dow Process Company a Cleveland nel 1895. L’anno seguente tornò a Midland, dove cambiò il nome della sua azienda in Dow Chemical Company. Entro tre anni, la sua nuova società aveva acquistato la Midland Chemical Company.

Rompendo un monopolio

Con la sua nuova società e la nuova tecnologia, Dow è stato in grado di produrre bromo molto a buon mercato, e ha iniziato a vendere negli Stati Uniti per 36 centesimi per libbra. A quel tempo, il cartello tedesco di bromo sostenuto dal governo, Bromkonvention, aveva un quasi monopolio sulla fornitura di bromo, che vendevano per 49 centesimi per libbra. I tedeschi avevano chiarito che avrebbero inondato il mercato americano con bromo a buon mercato se Dow avesse tentato di vendere l’elemento all’estero. Nel 1904 Dow sfidò il cartello iniziando ad esportare il suo bromo al suo prezzo più conveniente in Inghilterra. Poco dopo, un rappresentante Bromkonvention visitato Dow nel suo ufficio e ha tentato di bullo lui a cessare le esportazioni.

Senza paura, Dow ha continuato ad esportare in Inghilterra e Giappone. Il cartello tedesco si vendicò inondando il mercato statunitense di bromo a soli 15 centesimi al chilo nel tentativo di metterlo fuori mercato. Dow, incapace di competere con il tentativo di prezzi predatori negli Stati Uniti, istruì i suoi agenti a comprare tranquillamente centinaia di migliaia di sterline del bromo tedesco a livello locale a basso prezzo. La società Dow ha quindi trasformato le tabelle sul cartello riconfezionando il bromo ed esportandolo in Germania con un enorme profitto. Il cartello, che si aspettava che Dow fallisse, non era in grado di comprendere cosa stesse guidando l’enorme domanda di bromo negli Stati Uniti., e dove tutto il bromo importato economico che inondava il loro mercato proveniva da. Sospettavano persino che i loro stessi membri violassero il loro accordo di fissazione dei prezzi e vendessero in Germania al di sotto del costo fisso del cartello. Il cartello confuso ha continuato a tagliare i prezzi sul loro bromo negli Stati Uniti, prima a 12 centesimi per libbra, e poi a 10,5 centesimi per libbra. Dow ha continuato a vendere il bromo scaricato in Germania a 27 centesimi per libbra. Quando il cartello ha finalmente preso piede nella tattica di Dow, si sono resi conto che non potevano continuare a vendere sottocosto e sono stati costretti ad aumentare i loro prezzi in tutto il mondo. Il trionfo di Dow è stato usato come argomento secondo cui i prezzi predatori sono una pratica irrazionale che non funzionerebbe mai nel mondo reale.

Prima guerra mondiale

La nuova società si concentrò sulla ricerca e presto fu in grado di estrarre molte più sostanze chimiche dalla salamoia. Alla società fu data una grande opportunità di crescere durante la prima guerra mondiale, quando la Gran Bretagna bloccò i porti della Germania, che all’epoca comprendeva la maggior parte dei maggiori fornitori chimici del mondo. Dow Chemical si spostò rapidamente per colmare il divario, producendo magnesio per razzi incendiari, monoclorobenzina e fenolo per esplosivi e bromo per medicinali e gas lacrimogeni. Nel 1918, il 90 per cento della produzione della Dow Chemical Company era a sostegno dello sforzo bellico. Durante questo periodo di tempo, Dow ha anche creato il logo del diamante che è ancora utilizzato dalla Dow Chemical Company.

Dopo la conclusione della guerra, Dow iniziò a ricercare i benefici del magnesio, che l’azienda aveva in grande quantità. Ha scoperto che potrebbe essere usato per fare pistoni di automobili. I nuovi pistoni hanno dimostrato di dare più velocità e una migliore efficienza del carburante. I pistoni Dowmetal furono usati pesantemente nei veicoli da corsa, e il vincitore della 500 Miglia di Indianapolis del 1921 utilizzò i pistoni Dowmetal nel suo veicolo.

Al momento della sua morte nell’ottobre 1930 per cirrosi epatica, Dow aveva ricevuto personalmente oltre 90 brevetti. Dow è sopravvissuto da sua moglie, Grace, ei loro sette figli.

Filantropia

Attraverso Herbert Dow e sua moglie Grace Dow, hanno contribuito a molte organizzazioni diverse. In particolare, i Dow Gardens e Herbert H. e Grace A. Fondazione Dow che è stata fondata in memoria di Herbert Dow da Grace Dow.

I Dow Gardens furono avviati nel 1899 da Herbert Dow, fondatore della Dow Chemical Company. I Giardini, originariamente sviluppati su otto ettari di terreno pianeggiante e sabbioso, hanno fornito uno sbocco creativo per l’interesse di Herbert Dow per l’agricoltura e il design. Ha creato giardini, stagni e colline secondo una filosofia semplice che è ancora seguita: “non rivelare mai tutta la bellezza dei giardini a prima vista.”

Note

  1. 1.0 1.1 Imparare a dare. Herbert H. e Grace A. Dow e Herbert H. e la Fondazione Grace A. Dow. Url consultato il 22 gennaio 2008.
  2. 2.0 2.1 Herbert H Dow. Ohio Centro Storico. Url consultato il 22 gennaio 2008.
  3. 3.0 3.1 Herbert Dow, il Monopoly Breaker. Mackinac Center for Public Policy (1 maggio 1997). Url consultato il 22 gennaio 2008.
  4. Herbert Henry Dow. Michigan Walk of Fame. Url consultato il 22 gennaio 2008.
  5. Herbert Henry Dow. Inventa ora. Url consultato il 22 gennaio 2008.
  • Brandt E. N. 1990. Documenti di Herbert H Dow una guida per gli studiosi. Midland, MI: Dow Gardens. ISBN 087359052x
  • Campbell, Murray. 1952. Herbert H. Dow: Pioniere nella chimica creativa. New York, NY: Appleton-Century-Crofts. ASIN: B0007ER3CC
  • Nelb, Fulvo R. 2000. I pini: 100 anni di Herbert H. e Grace A. Dow homestead, frutteti e giardini. Il sito è in fase di aggiornamento. ISBN 0970041217

Credits

Scrittori ed editori dell’Enciclopedia del Nuovo Mondo hanno riscritto e completato l’articolo di Wikipedia in conformità con gli standard dell’Enciclopedia del Nuovo Mondo. Questo articolo si attiene ai termini della Creative Commons CC-by-sa 3.0 Licenza (CC-by-sa), che può essere utilizzato e diffuso con corretta attribuzione. Il credito è dovuto secondo i termini di questa licenza che può fare riferimento sia ai contributori dell’Enciclopedia del Nuovo Mondo che ai contributori volontari disinteressati della Wikimedia Foundation. Per citare questo articolo clicca qui per un elenco di formati di citazione accettabili.La cronologia dei precedenti contributi dei wikipediani è accessibile ai ricercatori qui:

  • Herbert Henry Dow storia

La storia di questo articolo da quando è stato importato in New World Encyclopedia:

  • Storia di “Herbert Henry Dow”

Nota: alcune restrizioni possono essere applicate all’uso di singole immagini che sono concesse in licenza separatamente.

Posted on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.