Quando venne l’ora, prese il suo posto a tavola, e gli apostoli con lui…Poi prese un calice e, dopo aver reso grazie, disse: “Prendete questo e dividetelo tra voi, perché io vi dico che d’ora in poi non berrò del frutto della vite finché non venga il regno di Dio.”Poi prese un pane, e dopo aver reso grazie, lo spezzò e lo diede loro, dicendo:” Questo è il mio corpo, che è dato per voi. Fate questo in ricordo di me.”E fece lo stesso con il calice dopo cena, dicendo: “Questo calice che è versato per voi è la nuova alleanza nel mio sangue.”

– Luca 22:14-20

La lettura

Gesù sta trascorrendo le sue ultime ore con i suoi discepoli. Domattina sarà arrestato e, subito dopo, crocifisso. Gesù ha bisogno di lasciare ai suoi discepoli qualcosa che li unifichi dopo che se ne è andato. In effetti, qualcosa che unificherà tutti i suoi seguaci per sempre. Li lascia con la prima Eucaristia, quell’atto simbolico in cui il partecipante partecipa dell’essenza di Gesù come nutrimento spirituale e che servirebbe da nucleo di molti servizi di culto cristiani per i successivi duemila anni.

Il Libro della Preghiera Comune celebra l’Eucaristia e ricorda questo atto finale di Gesù con queste parole: “Santifica questo pane e questo vino con il tuo Santo Spirito perché siano per il tuo popolo il Corpo e il Sangue di tuo Figlio, cibo e bevanda santi di una vita nuova e senza fine in lui. Santificaci anche per ricevere fedelmente questo santo Sacramento e servirti in unità, costanza e pace.”

L’esagramma

L’esagramma contiene l’immagine del lago sopra la Terra. L’acqua si unisce in un lago, e un lago si trova più naturalmente sopra la terra. L’esagramma consiste anche di due linee forti nella quarta e nella quinta posizione, unendo le linee deboli sottostanti. C’è solo un’altra linea debole da unire, quella in prima posizione, quindi l’unificazione è ancora in corso ma quasi completa.

Questo esagramma è in contrasto con l’esagramma per archetipo 8 (Tenendo insieme). In quell’esagramma, c’è solo una singola linea forte che unisce le linee deboli. Ora ce ne sono due, quindi l’unità è più forte.

L’archetipo

C’è un tempo…

  • Unire le persone in un unico gruppo, come una famiglia, una comunità o uno stato.
  • Coltivare tradizioni spirituali che legano il gruppo nel tempo.
  • Per identificare la figura centrale del gruppo.
  • Per essere sicuri che la figura centrale del gruppo è colui che è radicato nella Saggezza.
  • Sfruttare l’unità per creare grandi cose.
  • Adottare misure per scongiurare il conflitto interno che si sviluppa anche nei gruppi più vicini.
  • Per prepararsi all’imprevisto.

Ora è quel momento.

Linee mobili

Linea in movimento nella prima posizione (in basso)

Una linea in movimento nella posizione in basso descrive l’indecisione che può accompagnare la scelta di un leader di gruppo. Un grande gruppo è facilmente influenzato e quindi vacilla nella sua decisione. Ma senza che venga presa una decisione di leadership, non esiste un nucleo centrale per stabilizzare il gruppo. La soluzione si trova nel discernimento e nella preghiera di gruppo. Il leader emergerà naturalmente, e sarà chiaro a tutti che è stato trovato quello giusto. Una volta che questo accade, tutti dovrebbero sostenere il leader appena chiamato.

Linea in movimento nella seconda posizione

Una linea in movimento nella seconda posizione avverte che questo non è il momento per scelte arbitrarie. La saggezza è tranquillamente al lavoro, riunendo le persone appropriate e creando le relazioni necessarie. Dobbiamo darle tempo per lavorare e seguire il suo esempio.

Linea in movimento nella terza posizione

Una linea in movimento nella terza posizione descrive la situazione di chi vuole far parte del gruppo ma non è in grado di entrare dall’esterno. Il gruppo è già unito e l’estraneo si sente isolato. La cosa migliore da fare per l’estraneo è trovare un alleato più vicino al centro del gruppo. Questo alleato può aiutare l’estraneo ad accettare. A nessuno piace essere un estraneo, ma l’estraneo può prendere il cuore sapendo che c’è un modo per entrare.

Linea in movimento nella quarta posizione

Una linea in movimento nella quarta posizione descrive colui che unisce nel nome di colui che è ancora più grande. L’unificatore non cerca il vantaggio personale, ma lavora altruisticamente per il bene superiore. Questo fa ben sperare per il successo.

Linea mobile in quinta posizione

Una linea mobile in quinta posizione ci ricorda che non tutti coloro che si riuniscono intorno al centro del gruppo lo fanno per le giuste ragioni. Alcuni lo fanno perché vogliono essere vicini al centro del potere. Come ci comportiamo con queste persone? Questa linea raccomanda di non affrontare queste persone, ma di acquisire la loro fiducia. Il modo per ottenere la loro fiducia è che il leader sia assolutamente e fermamente devoto agli obiettivi del gruppo. Alla fine queste persone vedranno la Saggezza che il leader incarna e i loro cuori saranno conquistati.

Linea in movimento nella sesta posizione (in alto)

Una linea in movimento nella posizione in alto descrive chi vuole essere unito, ma le cui intenzioni sono fraintese. Ciò causa grande tristezza e miseria. Ma questa tristezza può essere una benedizione sotto mentite spoglie, perché può catturare l’attenzione di coloro che sono stati sprezzanti. Ora vedono il dolore che hanno causato e raggiungono il respinto. Così il dolore diventa catalizzatore di una maggiore unità.

Altre interpretazioni dell’archetipo 45:

  • L’interpretazione di Tom Christensen
  • L’interpretazione di Cafe Au Soul
  • L’interpretazione di LiSe
  • L’interpretazione di Richard Wilhelm

Collegamenti interni:

  • Ritorna alla tabella dell’indice esagramma .
  • Tornare a consultare il cristiano I Ching .
  • Acquistare una copia stampata della Via della Sapienza; Il cristiano I Ching .
  • Scopri la nostra linea Christian I Ching Workshop .
  • Scopri le consultazioni personali .

Posted on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.